Creativamentedesign Home » Blog » Come velocizzare WordPress: la guida base che da uno sprint al tuo sito!

Come velocizzare WordPress: la guida base che da uno sprint al tuo sito!

Se stai cercando qualche suggerimento su come velocizzare WordPress, questa semplicissima guida potrà esserti utile.

Per chi è del mestiere, o comunque mastica con certa dimestichezza l’argomento, quello che sto per descrivere non sarà di certo una grande novità. Per questo motivo ho scelto di rivolgermi a chi ha optato per il “fai da te” nella realizzazione del proprio sito web piuttosto che affidarti a qualche esperto del settore.

Iniziamo con il capire perché è così fondamentale essere veloci in rete in un mondo che corre già fin troppo velocemente! È questione di numeri, anzi sarebbe più corretto dire di secondi.
L’abbandono di un sito web che ci mette molto a caricarsi è un’esperienza comune a molti di noi. Gli utenti infatti vogliono delle risposte immediate ai loro problemi e un sito che ci mette una vita a caricarsi non è certamente quello che cercano.

Non ci vogliono grandi studi perciò per capire che se l’attesa è lunga su quel sito internet avverrà un fuggi fuggi generale che si traduce per l’azienda o il proprietario in una perdita di potenziali clienti o in entrate che a fine mese non si ritroverà.
Google stessa predilige pagine veloci e leggere e ti premia in termini di posizionamento.

Come velocizzare WordPress: iniziamo

Prima di procedere verifichiamo effettivamente quanto è performante il tuo sito con alcuni strumenti online. Ti suggerisco Google PageSpeed o Pingdom Website Speed Test per testare la velocità del sito e GidZipTest per verificare invece se stai utilizzando la compressione gZip (utilissima).

Fatta questa premessa passo ad elencarti una serie di suggerimenti / accorgimenti che puoi mettere in pratica e da subito verificare dei miglioramenti in termini di velocità del tuo sito.

Installare e configurare W3 Total Cache

Velocizzare WordPress

Un plugin che ti può venire in aiuto è sicuramente W3 Total Cache, indubbiamente il migliore nel suo genere. L’obiettivo di W3TC è quello di sfruttare la cache senza dover ogni volta interrogare il database che rallenta di molto il caricamento del sito.
Tra le molteplici funzionalità, come anticipato all’inizio della guida, c’è anche la possibilità di attivare la compressione gZip che ti fa risparmiare un sacco di banda.
Ti suggerisco di fare qualche ricerca in rete, ci sono molte guide a disposizione, e di settare correttamente tutti i campi.

Scegli l’hosting più adatto

Con una scelta ponderata dell’hosting sei già a metà strada.
E’ importate infatti saper valutare correttamente la qualità dei server che ospiteranno il tuo sito web. Sono davvero tante le aziende che offrono questo servizio, ma non tutte sono adatte a far “girare” al meglio WordPress.

Se ci hai fatto caso (altrimenti verifica quello che sto per dirti 😉 ), quando hai cercato su Google “Come velocizzare WordPress” o semplicemente “Velocizzare WordPress” in basso, nelle ricerche correlate, come prima voce leggerai “WordPress lento su Aruba“. Devo aggiungere altro?

Quindi prenditi qualche minuto di tempo per farti un giro in rete e non muoverti con il paraocchi!
Personalmente mi trovo bene con Siteground (e per scriverlo nessuno mi ha promesso niente), ma di ottimi hosting ce ne sono parecchi. Non fare l’errore però di pretendere di spendere poche decine di euro all’anno e aspettarti grandi performance in termine di velocità, servizi e assistenza. La qualità si paga!

Disattiva inutili plugin

Ciò che più apprezzo di WordPress è proprio la possibilità di estendere le sue funzionalità grazie ai plugin. E’ inutile però averne attivi venti se poi quelli che ti servono realmente sono molti di meno.
Elimina tutto quello che non ti serve e scegli sempre di installare tra i plugin che offrono la stessa funzionalità quello più leggero. Ricordati la “regola” pochi ma buoni.

Ottimizza le immagini

Fondamentale è ottimizzare al meglio i contenuti del tuo sito soprattutto per quanto riguarda le immagini, ma il discorso vale anche per  file video e audio. Quindi, se hai caricato decine e decine di foto senza aver avuto nessun accorgimento, puoi rimediare con il plugin WP Smush.it.
Meglio ancora comprimi le foto prima di caricarle sul sito.

Ottimizza il database

Senza scendere troppo in tecnicismi il database è il posto dove viene memorizzato tutto quello che riguarda il tuo sito. Pertanto ogni qualvolta viene caricata una pagina ad essere interpellato è proprio il database che contiene le informazioni richieste.
Se il database non è ottimizzato a dovere, o sovraccaricato di dati, la comunicazione di queste informazioni può rallentare sensibilmente il caricamento del sito.
WP-DBmanager è un valido plugin per ottimizzare il database di WordPress ed offre tante interessanti funzioni come “Ripara” utile per correggere tabelle corrotte.
Avrai inoltre la possibilità di pianificare il backup del database che potrà essere inviato tramite email all’amministratore del sito.

Ottimizza il file WP-CONFIG

Un altro accorgimento che faccio sempre è quello di ottimizzare il file wp-config.php con due semplice stringhe di codice utili a ridurre le interrogazioni al database. Come prima cosa devi accedere al sito tramite FTP (puoi usare FileZilla) e andare nella root del sito. A questo punto scarica sul tuo pc il file wp-config e aprilo per editarlo come indicato qui sotto (ricordati naturalmente di inserire l’url del tuo sito al posto di ‘http://www.nomedominio.it’).

 wp-config

Hai fatto?

Se hai seguito passo dopo passo questa semplice su come velocizzare WordPress dovresti già notare dei risultati soddisfacenti. Per verificare gli effettivi cambiamenti, ri-testa le performance del tuo sito utilizzando gli strumenti indicati all’inizio della guida.

By | 2017-11-22T19:55:40+00:00 gennaio 29th. 2015|Blog, Guide WordPress, WordPress|

About the Author:

Creativamente Web / Graphic Designer Freelence con una passione smodata per tutto ciò che riguarda WordPress. Da oltre cinque anni mi occupo prevalentemente di realizzazione siti web collaborando anche con diverse agenzie web del territorio.